Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ValueAdded’ Category

No. Non sto riferendomi al significato manzoniano del termine “pia”, attribuito ad alcune donne dei Promessi  Sposi, né voglio citare Virgilio (anche se il significato più intimo del titolo, può trascenderne le istanze …). 

Voglio in questo articolo soffermarmi, sull’acronimo Inglese PIE – Payment Institutions Enabler, che circa tre anni fa coniai, definendo un modello di offerta, che i processor bancari e finanziari, avrebbero potuto sviluppare, a supporto di nuovi entranti intenzionati ad operare come Istituti di Pagamento

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

In the very last weeks, some news (and rumors as well) relating to Apple’s vision on Mobile Payment, have been published around the web, apparently signaling that the Cupertino-based giant, faster and faster is closing to define a key strategy in that high challenging market .

Hereafter an excerpt of such news:

April 8, 2010 – APPLE TO BUILD MOBILE PAYMENTS BUSINESS AROUND ITUNES CREDITS?

April 23, 2010 – APPLE’S MOBILE-PAY VISION CUTS BANKS OUT OF THE PICTURE

May 3, 2010 – APPLE MAY BE EYEING VIVOTECH

May 4, 2010 – COMING SOON: MOBILE PAYMENTS ON THE APPLE IPHONE(TM)

 

Cloud (various blog, Linkedin discussion, tweet news, etc.), are venture a guess  and arguing  as well, futuristic  previsions.
Someone is thinking about  the technology driven next step of Apple (will be the iPhone really NFC equipped ?, will the mobile
hand-held device host the Secure Element, will the iPhone – or better the iPad- turn in a POS ?), some else imaging what they can do in the heavily regulated world of payments.

Everybody seems to be blocked in the only worldwide vision; by forgetting to focus on specific regions, very high is the risk to come to a possible misleading end.

In my post (this post), I’m trying to imagine the possible strategies, considering the regulatory point of view (constraints and opportunities), taking in account at least two separated scenario: 1st is regarding SEPA landscape (Euro Zone + EU + EEA + Switzerland), 2nd is regarding non-SEPA landscape.

IMHO, in the first scenario, I can see Apple really getting a Payment Institution license, according to 2007/64/EC – PSD, in one of the European state member (after an European subsidiary has been established, or after an European private company has been bought); then, thank to the passporting right, it can deal with its payment services proposition, through the whole SEPA market.

Otherwise, Apple can wait till the new EMD (2009/110/EC directive) transposition, get the license of new EMI (under a prudential regime very similar to Payment Institutions), start with issuing e-money (imagine: “iTunes currency” !)  and providing payment services.

Although both the above opportunities, can be endorsed by Apple, by the creation of a hybrid subject (Hybrid Payment Institution o Hybrid  EMI) and no NewCo should be needed, therefore they must make an alliance with a bank, where PI nor EMI, can hold deposits and cannot have the direct access (ex Art. 28 of PSD) to Payment Systems listed in the SFD – Settlement Finality Directive (but large “Apple PI” – or “Apple EMI”-  might also acquire small bank in the future …)

In the second scenario, I can see Apple becoming really a bank
(Calif. based? …), providing the full banking/payment services out of Europe. To enter the European market, they can follow the same way depicted in the above mentioned my 1st scenario.

Since the glass sphere is not owned by me, can such story arise?
As I told before, that’s my personal view; anybody share the same?

See you, on CloseToPay blog.

Read Full Post »

Terminati i lavori dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment 2009 , il nuovo Osservatorio 2010  riparte !

In questo post, vengo a sintetizzare quali sono gli ambiti, gli obiettivi e le attività della nuova Ricerca, rendendomi disponibile per eventuali approfondimenti o ulteriori informazioni
via mail (OsservatorioMP_at_closetopay.com).

GLI AMBITI APPLICATIVI

Il nuovo Osservatorio, si pone gli obiettivi di identificare e classificare i principali ambiti applicativi delle tecnologie NFC e delle soluzioni di Mobile Payment,  analizzando in dettaglio alcuni casi di eccellenza a livello internazionale:

  • Mobile Remote Payment
    pagamenti a distanza tramite rete cellulare (Gsm, Gprs, Umts, Hsdpa, ecc.);
  • Mobile Proximity Payment
    pagamenti in prossimità (ossia vi è una vicinanza fisica tra acquirente e prodotto/servizio acquistato) tramite tecnologie NFC;
  • Contactless Payment
    pagamento con Carte (di Credito/Debito o prepagate) contactless;
  • Mobile Proximity Marketing & Service
    campagne di Marketing ed erogazione di servizi su telefono cellulare attraverso tecnologie a corto raggio.

GLI OBIETTIVI DELL’OSSERVATORIO

Definite le basi applicative, gli obiettivi che saranno perseguiti durante i lavori del’Osservatorio 2010, sono:

  • Produrre analisi e ricerche che aiutino i player a comprendere il fenomeno del Mobile Payment nel suo complesso
    • benchmark internazionale, analisi della filiera, analisi della domanda dei consumatori, analisi degli esercenti, analisi dei modelli di business, analisi evoluzione normativa, analisi della tecnologia e della sicurezza, ecc.;
  • Creare cultura, comunicare e diffondere la conoscenza sui temi del Mobile Payment;
  • Creare occasioni di incontro e di confronto tra i principali player in un contesto pre-competitivo con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo del mercato stesso;
  • Promuovere e sviluppare aree di test con i principali player di questo mercato, con finalità di dimostrazione/divulgazione verso il mercato.

Su quest’ultimo punto, mi soffermo per richiamare l’attenzione del lettore su uno dei progetti pilota avviati nell’ambito dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment 2009: EPICA Mobile.

Il progetto, facendo leva sul fatto che alcuni importanti attori della filiera del pagamento, sottoscrittori della ricerca e presenti al tavolo di lavoro dell’Osservatorio, stanno operando attivamente su progetti di pagamento elettronico con tecnologie NFC (plastica e Mobile), si propone di raccogliere informazioni da tutti i progetti avviati dai sottoscrittori, costruendo una grande base di dati, su cui operare delle analisi statistiche volte a rispondere ad importanti domande di ricerca sul potenziale delle tecnologie NFC in ambito mobile Payment.

GLI OBIETTIVI DELLA RICERCA

La Ricerca 2010 proseguirà e amplierà le analisi svolte nel 2009, focalizzandosi principalmente su:

  • Censimento e analisi delle evoluzioni più rilevanti dello scenario applicativo nazionale e internazionale (Mobile Remote Payment e Mobile Proximity Payment);
  • Studio dei nuovi sistemi di pagamento elettronici, anche attraverso una quantificazione del transato in Italia;
  • Studio della catena del valore dell’offerta con l’obiettivo di comprendere i ruoli e le attività dei differenti player coinvolti e i possibili modelli di business sottostanti;
  • Puntuale valutazione degli impatti delle applicazioni di Mobile Payment su alcuni esercenti tramite l’applicazione di modelli quantitativi
    • valutazione del/dei business case sottostante/i;
  • Studio della domanda di servizi Mobile Payment;
  • Focus sul comportamento degli attuali utilizzatori di Mobile Remote Payment e Contactless Payment in Italia;
  • Consolidamento e sviluppo dei progetti pilota.

LE PRINCIPALI ATTIVITA’ DELL’OSSERVATORIO

Tra le attività che personalmente ritengo più rilevanti, ai fini di una migliore definizione della strategia di sviluppo su Mobile Payment, il nuovo Oseervatorio NFC & Mobile Payment, prevede la realizzazione di survey sugli utenti che utilizzano i servizi di Mobile Payment e Contactless Payment, alla cui progettazione e definizione (stesura del questionario, determinazione delle aree di indagine empirica), i partecipanti sottoscrittori dell’Osservatorio possono attivamente contribuire.

Anche nel corso del 2010, si terranno workshop di condivisione tra i sostenitori dell’Osservatorio,  finalizzati a creare consenso e informazione sul progresso della Ricerca e, in linea con quanto già realizzato con successo nelle precedenti edizioni, verrà prodotto un Rapporto sintetico contenente i principali contenuti della Ricerca, che sarà presentato in un Convegno finale, cui potranno presenziare, in qualità di relatori, le aziende che avranno aderito ai lavori dell’Osservatorio.

Chi fosse interessato a valutare una possibile partecipazione al nuovo Osservatorio, può contattarmi
mandandomi una mail a: OsservatorioMP_at_closetopay.com.


Articoli su CloseToPay correlati:

Link ai precedenti rapporti dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment

Ai prossimi lavori del nuovo Osservatorio 2010  !

Read Full Post »

Vi segnalo l’evento Planet Card 2010, organizzato da IIR Istituto Internazionale di Ricerca

PlanetCard2010

PlanetCard2010

 

23-24 Marzo 2010
Milano, Atahotel Executive
Via Don Luigi Sturzo, 45

 

  (altro…)

Read Full Post »

Ci siamo !

Questa mattina, il c.d.m. N° 79, ha approvato il testo di D.lgs per il recepimento della direttiva comunitaria sui Servizi di Pagamento 2007/64/EC.

Chi mi conosce sa quanto impegno ho dedicato a questo argomento, che, oggi 22 Gennaio 2010, vede nell’approvazione del decreto suddetto, non già il termine, bensì l’inizio di un cambiamento, per alcuni tratti, di natura epocale.

Non mi dilungo in questo post, a narrare ciò che (probabilmente fra qualche minuto) giornali, blog, televisione avranno la presunzione di presentare, non senza cedere al seducente richiamo di un sensazionalismo scontato: quello che avevo da dire (ma soprattutto da comunicare) l’ho già fatto negli ultimi quattro anni; sul mio blog trovate già molto (basta cercare il termine “PSD”) ed altro ancora potrete attingere nei prossimi mesi.

Il mio impegno è stato e sarà, quello di aiutare gli Intermediari di Pagamento abilitati dalla PSD, a cogliere le opportunità che si dischiudono nel mercato unico Europeo dei Servizi di Pagamento elettronico, armonizzato dal quadro normativo, per il quale, la direttiva approvata oggi a Palazzo Chigi, rappresenta la luce guida.
Un nuovo spazio competitivo, all’interno del quale verranno garantite pari condizioni di accesso ed esercizio (level playing field) ed entro cui saranno chiamati ad operare, sia i nuovi entranti sia gli incumbents, potendo realmente sviluppare proposte di valore differenti, ad appannaggio di un miglioramento qualitativo dell’offerta al consumatore.

Io ci sarò; sarò al tempo stesso artefice ed osservatore del cambiamento che si produrrà, e, ironizzando sul titolo di questo articolo, vorrò in ogni momento, declinare la proposizione anche in forma interrogativa (“La PSD è servita ?”), laddove scorgerò anche solo i primi segnali di una refrattarietà figlia del poco senso critico, che sempre permea il “luogo comune”.

Change, before you have to !
Jack Welch, CEO General Electric 1981 – 2001

Read Full Post »

POST UPDATE ON 17/4/2013

Nuovo appuntamento formativo con Roberto Garavaglia:

  • Milano – 14 maggio 2013
    Mobile Wallet & Mobile POS
    (IIR – Istituto Internazionale di Ricerca)

 

Read Full Post »

Vi segnalo il convegno organizzato dall’Osservatorio NFC & Mobile Payment della School of Management del Politecnico di Milano.

 
 

 

20 Gennaio 2010
Aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano
Campus Bovisa -Via Durando 10, Milano

  (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »