Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘OsservatoriPolitecnico’

Terminati i lavori dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment 2009 , il nuovo Osservatorio 2010  riparte !

In questo post, vengo a sintetizzare quali sono gli ambiti, gli obiettivi e le attività della nuova Ricerca, rendendomi disponibile per eventuali approfondimenti o ulteriori informazioni
via mail (OsservatorioMP_at_closetopay.com).

GLI AMBITI APPLICATIVI

Il nuovo Osservatorio, si pone gli obiettivi di identificare e classificare i principali ambiti applicativi delle tecnologie NFC e delle soluzioni di Mobile Payment,  analizzando in dettaglio alcuni casi di eccellenza a livello internazionale:

  • Mobile Remote Payment
    pagamenti a distanza tramite rete cellulare (Gsm, Gprs, Umts, Hsdpa, ecc.);
  • Mobile Proximity Payment
    pagamenti in prossimità (ossia vi è una vicinanza fisica tra acquirente e prodotto/servizio acquistato) tramite tecnologie NFC;
  • Contactless Payment
    pagamento con Carte (di Credito/Debito o prepagate) contactless;
  • Mobile Proximity Marketing & Service
    campagne di Marketing ed erogazione di servizi su telefono cellulare attraverso tecnologie a corto raggio.

GLI OBIETTIVI DELL’OSSERVATORIO

Definite le basi applicative, gli obiettivi che saranno perseguiti durante i lavori del’Osservatorio 2010, sono:

  • Produrre analisi e ricerche che aiutino i player a comprendere il fenomeno del Mobile Payment nel suo complesso
    • benchmark internazionale, analisi della filiera, analisi della domanda dei consumatori, analisi degli esercenti, analisi dei modelli di business, analisi evoluzione normativa, analisi della tecnologia e della sicurezza, ecc.;
  • Creare cultura, comunicare e diffondere la conoscenza sui temi del Mobile Payment;
  • Creare occasioni di incontro e di confronto tra i principali player in un contesto pre-competitivo con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo del mercato stesso;
  • Promuovere e sviluppare aree di test con i principali player di questo mercato, con finalità di dimostrazione/divulgazione verso il mercato.

Su quest’ultimo punto, mi soffermo per richiamare l’attenzione del lettore su uno dei progetti pilota avviati nell’ambito dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment 2009: EPICA Mobile.

Il progetto, facendo leva sul fatto che alcuni importanti attori della filiera del pagamento, sottoscrittori della ricerca e presenti al tavolo di lavoro dell’Osservatorio, stanno operando attivamente su progetti di pagamento elettronico con tecnologie NFC (plastica e Mobile), si propone di raccogliere informazioni da tutti i progetti avviati dai sottoscrittori, costruendo una grande base di dati, su cui operare delle analisi statistiche volte a rispondere ad importanti domande di ricerca sul potenziale delle tecnologie NFC in ambito mobile Payment.

GLI OBIETTIVI DELLA RICERCA

La Ricerca 2010 proseguirà e amplierà le analisi svolte nel 2009, focalizzandosi principalmente su:

  • Censimento e analisi delle evoluzioni più rilevanti dello scenario applicativo nazionale e internazionale (Mobile Remote Payment e Mobile Proximity Payment);
  • Studio dei nuovi sistemi di pagamento elettronici, anche attraverso una quantificazione del transato in Italia;
  • Studio della catena del valore dell’offerta con l’obiettivo di comprendere i ruoli e le attività dei differenti player coinvolti e i possibili modelli di business sottostanti;
  • Puntuale valutazione degli impatti delle applicazioni di Mobile Payment su alcuni esercenti tramite l’applicazione di modelli quantitativi
    • valutazione del/dei business case sottostante/i;
  • Studio della domanda di servizi Mobile Payment;
  • Focus sul comportamento degli attuali utilizzatori di Mobile Remote Payment e Contactless Payment in Italia;
  • Consolidamento e sviluppo dei progetti pilota.

LE PRINCIPALI ATTIVITA’ DELL’OSSERVATORIO

Tra le attività che personalmente ritengo più rilevanti, ai fini di una migliore definizione della strategia di sviluppo su Mobile Payment, il nuovo Oseervatorio NFC & Mobile Payment, prevede la realizzazione di survey sugli utenti che utilizzano i servizi di Mobile Payment e Contactless Payment, alla cui progettazione e definizione (stesura del questionario, determinazione delle aree di indagine empirica), i partecipanti sottoscrittori dell’Osservatorio possono attivamente contribuire.

Anche nel corso del 2010, si terranno workshop di condivisione tra i sostenitori dell’Osservatorio,  finalizzati a creare consenso e informazione sul progresso della Ricerca e, in linea con quanto già realizzato con successo nelle precedenti edizioni, verrà prodotto un Rapporto sintetico contenente i principali contenuti della Ricerca, che sarà presentato in un Convegno finale, cui potranno presenziare, in qualità di relatori, le aziende che avranno aderito ai lavori dell’Osservatorio.

Chi fosse interessato a valutare una possibile partecipazione al nuovo Osservatorio, può contattarmi
mandandomi una mail a: OsservatorioMP_at_closetopay.com.


Articoli su CloseToPay correlati:

Link ai precedenti rapporti dell’Osservatorio NFC & Mobile Payment

Ai prossimi lavori del nuovo Osservatorio 2010  !

Annunci

Read Full Post »

MOBILE PAYMENT: la rivoluzione è nel cellulare ?

La domanda appare “topica” (qui intesa non già nell’accezione familiare di “gaffe”, bensì nella retorica classica, quale teoria della ricerca e dell’utilizzo di luoghi comuni per lo sviluppo di un discorso o di un ragionamento).

E in effetti, di “sviluppo” è d’obbligo parlare, quando ci si riferisce alla tematica m-Payment (nelle declinazioni Mobile Remote Payment e Mobile Proximity Payment), uno sviluppo, per l’Italia tuttora in fase embrionale, che la SoM, la Business School del Politecnico di Milano, ha monitorato tramite uno specifico Osservatorio, sia sul lato dell’offerta che della domanda.

I LAVORI DELL’OSSERVATORIO (2008-2009)

Il Rapporto 2009 (ai cui lavori ho offerto un mio personale contributo), presenta i risultati di una ricerca condotta nel corso del 2008, basata su oltre 40 studi di caso dei principali attori di questo mercato, sull’analisi di circa 62 servizi e una survey su 1.500 individui adulti, rappresentativi dell’utenza di telefonia mobile in Italia.

L’analisi di tali dati, ha permesso di delineare una cornice, nella quale emergono alcune rilevanti considerazioni (e constatazioni):

Fronte offerta

  • Scarseggiano in Italia le proposte di servizi Mobile Remote Payment, mentre sono pressoché assenti i servizi di Mobile Proximity Payment (eccezion fatta per alcune importanti sperimentazioni e progetti pilota).
  • Per quanto attiene Mobile Remote Payment, si evidenziano nella ricerca, due comparti decisamente attivi, che ben evidenziano come alcune caratteristiche, quali l’acquisto in mobilità e quello d’impulso, trovano nel canale mobile la propria abilitazione tecnologica:
    • trasporti (di persone);
    • entertainment.
  • Per ciò che concerne Mobile Proximity Payment, l’analisi condotta, porta ad osservare alcuni trials basati sull’impiego di soluzioni NFC, pur mettendo in evidenza un fattore inibitore/abilitante relativo alla diffusione (ad oggi tutt’altro che pervasiva) della tecnologia c-less sia presso i telefoni cellulari, sia a livello di terminali POS.

Nota personale:
a questo riguardo, mi corre l’obbligo di ricordare quanto più volte (in occasione dei diversi eventi cui ho l’opportunità di partecipare), ho avuto modo di affermare, non senza il vezzo provocatorio che gli amici (e non solo quelli) mi riconoscono:

“Che me ne faccio di un telefonino NFC se non trovo un Punto di Interazione nell’arco di 100 Km ?

Provocazione:
Q.: Se ogni POS fosse dotato di tecnologia NFC, potrei essere più soddisfatto ?
A.: e se ogni telefonino fosse un POS …?

Fronte domanda

  • Su un campione di 1.500 intervistati, rappresentativi di un potenziale di quasi 50.000.000 di utenti di telefonia mobile nel nostro Paese, solo poco meno del 1% hanno effettuato pagamenti in mobilità; ciò ha permesso anche di evidenziare, quale enorme potenziale di crescita caratterizza l’intero comparto
  • La survey ha consentito un’analisi di dettaglio de:
    • le motivazioni alla base del “non utilizzo”;
    • la “non sicurezza” percepita dall’utilizzatore;
    • le caratteristiche socio-demografiche dei potenziali consumatori;
    • i settori che potrebbero maggiormente trainare lo sviluppo del Mobile Payment.

Ma ritorniamo alla domanda iniziale: <<La rivoluzione è nel cellulare ?>>

Forse sarebbe più appropriato parlare di “evoluzione”, poiché appare evidente come, allo stato attuale, si possa

(altro…)

Read Full Post »

Vi segnalo il convegno organizzato dall’Osservatorio Mobile Finance & Payment, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano.

L’Osservatorio, cui sono onorato di offrire un mio modesto (ancorché spero significativo) contributo, finalizza il proprio operato allo studio critico dei fenomeni in atto in questo ambito, con l’intento ultimo di

(altro…)

Read Full Post »