Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘UICC’

Tranquilli, non è un articolo di ispirazione freudiana !

Il SE (puntato) di cui vi voglio parlare è il Security Element.

Avrete certamente inteso che mi sto riferendo al tema Mobile Finance, di cui voglio in questa sede parlare.
Partirò da uno degli elementi tecnologici più importanti che abilita l’erogazione di quei servizi in mobilità, dei quali, per ragioni di semplicità, mi limiterò a considerare la sola declinazione m-Payment (in realtà, i ragionamenti e le analisi che condurremo, possono liberamente applicarsi al più ampio spettro dei Mobile Finance Services).

In particolare, vorrò porre l’attenzione su alcuni aspetti che impattano pesantemente le strategie di sviluppo dei servizi in mobilità, e che vedono nel luogo di installazione del SE, nella gestione del medesimo e nella gestione/personalizzazione delle applicazioni in esso ospitate, uno dei temi maggiormente condizionanti.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

… ovvero, cogliamo l’attimo fuggente di una giornata (o due) dedicata alle Carte di Pagamento. 

Questo il pay-off dell’iniziativa dell’ABI, CARTE 2008, che, in collaborazione con il Consorzio Bancomat ed e-Commitee, si è tenuta a Roma il 27-28 Novembre u.s. 

Come ogni anno, un pubblico attento di delegati ha seguito con interesse i contributi di autorevolissimi relatori, che, organizzati in un ricco palinsesto di keynote e tavole rotonde, hanno offerto non poche occasioni di arricchimento culturale. 

Tra i temi che questa edizione ha inteso coprire, vi sono quelli “caldi”, cui il sottoscritto dedica da sempre il proprio impegno professionale: SEPA, PSD (Payment Services Directive), Payment Institutions, MIF (Multilateral Interchange Fee), Mobile Payment, nuove tecnologie e strategie di business concernenti il mercato dei Sistemi/Servizi di Pagamento Elettronico. 

Questo anno tuttavia, il clima in cui la manifestazione si è data, non ha potuto esimersi dal risentire di un complesso di “fattori esogeni” (chiamiamoli così …, anche se in parte sono pure molto “endogeni” …) tra i quali possiamo ascrivere: il momento di crisi economica congiunturale (a valenza mondiale), la situazione transeunte afferente il quadro normativo Europeo, che nella PSD (una Direttiva “bifronte”, come spesso dico), indirizza obblighi di conformità, suggerendo al tempo stesso (per chi sa coglierle) notevoli opportunità di business. 

In un contesto siffatto, che pure nulla ha tolto alla efficacia degli interventi e che semmai, anzi, ha proposto una cornice critica in cui potersi sviluppare un confronto oggettivo, ho avuto anche io la possibilità di cogliere diversi elementi, ascoltando (in alcuni casi obbligatoriamente “ubiquo” …) le diverse relazioni presentate. 

Ciò che vi propongo in questo articolo, è una mia personale sintesi a commento dei momenti

(altro…)

Read Full Post »

La passione per l’enigmistica classica (lo ammetto) influenza determinatamente molte delle mie proposizioni, tuttavia in questo caso, l’anagramma M-PESA, da cui più facilmente potrebbe letteralmente derivare ciò che vorrò
chiamare m-SEPA, ha ben poco a che spartire con i contenuti di questo articolo (parlerò dell’iniziativa di mobile money transfer Keniota – M-PESA appunto – in altri contesti). 

Con m-SEPA intendo riferire a quello scenario che, nell’Area Unica dei Pagamenti Europei, va delineandosi sempre più con maggiore nitidezza di intenti, obiettivi e strategie: il Mobile Payment.

E’ ormai noto come Comunità Europea ed EPC (European Payments Council, l’organo decisionale e di coordinamento per la creazione della SEPA), unitamente alla GSMA (GSM Association, l’associazione maggiormente rappresentativa di Mobile Operators e GSM Supplier&Manufacturer), abbiano voluto imprimere un’accelerazione nello sviluppo del mercato m-Payment, tracciando un percorso improntato alla cooperazione cross-industry (annuncio del 30 Giugno 2008).

L’intento che traspare sotto la dicitura “cross-industry“, sostanzia una volontà di “accordare” le differenti istanze di due soggetti, banche e TELCO, che insieme coopereranno per supportare la nascita di un ecosistema Europeo, in cui possa svilupparsi un business atteso pervasivo.

(altro…)

Read Full Post »